FON.COOP. Pubblicato l' Avviso 42 Strategico “Sviluppo e innovazione del Terzo Settore” dell’8 febbraio 2019 – Piani formativi pluriaziendali condivisi.

 

L’Avviso stanzia € 3 milioni su base nazionale

Obiettivo dell’Avviso

Supportare percorsi di innovazione sociale delle organizzazioni di terzo settore promuovendo la nascita e il consolidamento di relazioni, di progettualità e iniziative condivise, finalizzate a rafforzare le capacità di analisi dei contesti di sviluppo e ridefinire strategie imprenditoriali.

Azioni previste

Al fine di conseguire le finalità i piani formativi saranno valutati, sulla base dei criteri stabiliti dall'Avviso, rispetto alle azioni di seguito indicate, in quanto ritenute funzionali alle predette finalità:

1) promuovere competenze volte all’analisi di bisogni complessi delle comunità locali e allo sviluppo di azioni di animazione economica finalizzate alla progettazione di interventi di filiera nell’ambito dei servizi di welfare e di comunità;
2) formare e aggiornare le competenze professionali per sviluppare pratiche di valutazione che privilegino approcci di tipo sperimentale alla misurazione dell’impatto e che includano il coinvolgimento di utenti e stakeholder nella governance degli enti.
3) formare e aggiornare le competenze professionali necessarie per favorire processi di aggregazioni in ambito locale delle organizzazioni del terzo settore finalizzate alla costruzione di modelli di welfare generativo;
4) formare e aggiornare le competenze professionali necessarie alla capacità di dialogo delle organizzazioni del terzo settore con le diverse realtà imprenditoriali ed economiche con particolare attenzione verso quei soggetti che hanno una maggior sensibilità e capacità di innovazione sociale quali, ad esempio, esperienze di start up che utilizzano le nuove tecnologie telematiche e digitali per servizi a impatto sociale;
5) formare e aggiornare le competenze professionali per progettare, realizzare, e utilizzare nuovi strumenti finanziari finalizzati allo sviluppo delle organizzazioni del terzo settore;
6) formare e aggiornare le competenze professionali per sviluppare la capacità delle organizzazioni del terzo settore di rapportarsi alle Pubbliche Amministrazioni attraverso la sperimentazione di prassi innovative di coprogettazione e programmazione degli interventi e delle risorse.